HOME

CONSULENZA  ASTROLOGICA CONSULENZA  TAROCCHI CORSO SUI TAROCCHI CORSO DI ASTROLOGIA CONTATTI

back

Pubblicato da  www.libreriagruppoanima.it

    Tema natale Del Dalai Lama Tenzin Gyatso

Tema astrale del Dalai Lama Tenzin Gyatso

L’astrologia esprime bene attraverso il grafico personale, quello che siamo e quali volontà spingono un individuo a compiere passi importanti

che lo rendano felice, semplicemente e solo rispettando la propria natura. Per questo al di là di ogni giudizio o morale, è importante che ognuno

segua nel bene, quello che la natura gli ha concesso di essere.  

Un importante esempio di vita che esprime ciò che l’astrologia prospettava nel suo percorso è quella del Quattordicesimo Dalai Lama Tenzin Gyatso,

nato il 6 luglio 1935 alle 4:38  in un villaggio situato presso Takser in Tibet, da una famiglia di agricoltori. Il grafico astrale del Dalai Lama in modo

 stupefacente rispetta il verificarsi degli avvenimenti sui suoi punti di età più importanti circa il suo scopo di maestro spirituale Buddista, e portatore

del messaggio di pace per il Tibet, ma anche per l’umanità intera.

Il metodo psicologico e di previsione che ho applicato è quello ideato dai coniugi astrologi e psicologi Bruno e Louise Huber, la domificazione

che si usa è quella Koch. Questo metodo individua le tappe fondamentali della vita relativa a determinati punti di età.

Si basa su calcoli matematici legati alle case del grafico natale dell’individuo. I punti di età più importanti, si trovano sulla posizione dei pianeti,

nelle case, e nei loro aspetti. Il grafico astrale del Dalai Lama Tenzin Gyatso nelle sue tappe più significative, rivela in  modo stupefacente

il suo percorso, da quando è stato scelto come 14 Dalai Lama, all’assunzione del suo pieno potere politico e religioso del Tibet,  al suo premio

nobel per la pace, alla democratizzazione del governo Tibetano in esilio.

Il Dalai Lama, Tenzin Gyatso a soli 2 anni, viene riconosciuto come la reincarnazione del 13 Dalai Lama, Thubten Gyatso, quando nel suo grafico

astrale il Sole, è posizionato in base alla tecnica Huber, esattamente ai suoi due anni. Il forte triangolo tra Sole, Saturno e Giove, in segni d’acqua ma con

valori di fuoco per le case di cosignificanza astrologica 1 dell’ariete, 5 del leone e 9 del sagittario. Insieme indicano una coscienza forte, rispettosa e pulita.

Saturno in nona casa in pesci: il senso di costruzione e di edificazione è mosso da bisogni dell’anima (saturno in pesci), in nona casa tendenti a rendere

partecipi gli altri, con insegnamenti superiori, anche fuori confine nazionale. L’orbita poi positiva con Giove, pianeta della morale e della legge, amplifica

questa predisposizione alla moralità e gnosi. L’orbita con il Sole completa il triangolo e forma una coscienza forte, rispettosa e pulita. 

Il Dalai Lama all’età di sei anni inizia la sua istruzione monastica, in particolare consisteva nello studio della filosofia buddista, ma anche materie come logica,

grammatica sanscrita, medicina. Tra gli studi secondari c’era anche l’astrologia. Il secondo punto di età importante per eventi di vita riportati sul grafico astrale

del Dalai lama, corrisponde al suo sesto anno di vita e cadeva sulla congiunzione a Plutone.

Plutone ha un’orbita positiva con il MC, semiquadrato alla Luna e Luna Nera, e semisestile a Mercurio. Mercurio è anche il maestro della sua 4 casa, quindi

rapporto con la famiglia. È possibile che il distacco dalla famiglia di origine non sia stato vissuto all’inizio serenamente,  Plutone è maestro della sua 5 casa, quindi

l’indicazione all’insegnamento. Plutone in prima casa conferisce senso del se, e capacità di essere in primo piano, e l’orbita positiva con il MC  preannunciava

l’inizio di un cammino verso la realizzazione.

 

Il Dalai Lama a soli 14/15 anni in seguito all’invasione cinese in Tibet, a 15 anni  assume il pieno potere politico e religioso del Tibet. Il punto di età è quello

segnato da Venere, sestile a Mercurio e trigono ad Urano. in particolare il trigono tra Venere ed Urano, nelle case della comunicazione  esprimono il suo

essere portavoce del popolo tibetano, rifiutando da subito qualsiasi reazione aggressiva e violenta verso i cinesi. Urano in 11 casa in toro, maestro della

sua nona casa, riassume, la sua volontà di creare nella collettività valori pacifici, e socialmente ugualitari.

 

17, 18, 19 anni, arriva la congiunzione alla Luna nera, Luna e Nettuno, opposti a Saturno, indubbiamente sono stati gli anni tra i più bui per il popolo

tibetano ed il loro capo spirituale e politico Dalai Lama. Nel 1954 si  reca a Pechino per incontrare Mao Zedong e altri leader cinesi, ma la sua missione

di pace e di conciliazione fallisce.

23, 24 anni dalla fallita missione di pace del 1954, nel 1959 il Tibet subì l’inizio della brutale occupazione cinese, il Dalai Lama fu costretto

all’esilio a Dharamsala nel nord dell’india. Nasce quindi a Dharamsala nel 1959 ai suoi 24 anni il “Governo Tibetano in esilio”,  l’amministrazione centrale

è guidata dal Dalai Lama dove fondano università, monasteri in cui vivono molti monaci ancora oggi. Il suo punto di età è esattamente sull’orbita di Marte

in trigono con Mercurio. Marte in 4 casa rivela eventi famigliari o nazionali, mentre mercurio in 12 casa esprime isolamento e comunque spostamenti.

Seppur momenti di grande gravità per l’esilio subito, trovò la soluzione più intelligente ai terribili fatti del Tibet, e soprattutto realizzò la nascita del Governo

Tibetano in esilio.

Sempre a 23 anni, nel 1959 supera con lode e consegue il Geshe Lharampa, il titolo più alto della filosofia buddista.

 

26 anni congiunzione a Giove l’amministrazione centrale tibetana guidata dal Dalai Lama Tenzin Gyatso si è appella alle Nazioni Unite, affinché prendessero

in considerazione la questione del Tibet. Viene finalmente ascoltato e nascono delle risoluzioni.

54 anni congiunzione a Saturno a 54 anni vince il premio Nobel per la Pace. Premiato per la sua idea di non violenza, e capacità nel ricercare soluzioni

per il suo Tibet in maniera pacifica e tollerante, ma anche in maniera più estesa tra tutti i popoli e religioni.

55 anni termina il grande trigono Saturno, Sole e  Giove. Si conclude la democratizzazione del governo tibetano in esilio.

Il Dalai Lama Tenzin Gyatso vive ancora a Dharamsala, conduce una vita semplice, uguale a tutti gli altri monaci Buddisti. La sua aspirazione è ancora

quella di vedere il Tibet libero e che possa diventare un giorno un santuario di pace.